CHIESTO IL FALLIMENTO PER L' AREZZO CALCIO

Un’istanza di fallimento per l’Arezzo calcio è stata presentata da uno studio commerciale aretino, cessionario del credito derivante dal decreto ingiuntivo passato in giudicato di un’agenzia investigativa nei confronti della società. Della presentazione dell’istanza sono stati informati il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, la Lega Pro, l’Associazione italiana calciatori, la società rappresentata al momento dal consorzio romano ‘Neos solution’ e l’azionariato popolare Orgoglio Amaranto in qualità di socio di minoranza.

La decisione del tribunale fallimentare dovrebbe arrivare entro trenta giorni. Intanto da lunedì previsto il via della procedura per verificare la possibilità di arrivare all’esercizio provvisorio della società.
E va citato in merito a questa storia tutta " italiana ", dove la lega pro impedisce ai giocatori dell' Arezzo di scioperare, ovviamente per non dare i tre punti a tavolino al Livorno, l' interessante editoriale di Amaranta.it, a firma del…

" NON GUARDARE ALLA CLASSIFICA "....

Ed ha ragione da vendere mister Sottil che alla vigilia del delicato incontro al Brianteo contro il Monza, invita a non fare voli pindarici ed a stilare tabelle e ruolini di marcia di sedicenti classifiche che al momento sono carta straccia. Tutto questo perche' il Livorno non ha vinto ancora un bel nulla e sono attesi incontri difficilissimi come questo prossimo di Monza. Poi Olbia e Piza, con i pizesi che giocheranno la partita della vita e stanno facendo di tutto per far salire la tensione con l' invereconda vicenda del campo neutro e dell' agibilita' dell' Arena Garibaldi, stadio fatiscente che fa a gara con nostro catino ardenzino sulla data del crollo definitivo. Fa bene quindi mister Sottil a predicare di vivere alla giornata, pensando a vincere piu' partite possibili, senza fare i conti senza il classico oste. Partita di domani che ripetiamo e' molto difficile perche' il Monza sul suo campo e' una formazione manovriera e ficcante, una compagine che puo' far male subito nei primi minuti di gioco , una formazione molto veloce nelle ripartenze e per questo pericolosa. E per il Livorno sara' dunque importante non perdere terreno perche' Siena e Piza hanno impegni casalinghi molto facili per cui in caso di sconfitta del Livorno queste due corazzate torneranno a ridosso degli amaranto cosa assolutamente da scongiurare.
GIANNI MASSONIGUS

Commenti