UN COMMENTO PACATO DI DANILO : NON SI VOGLIONO CAVALLI DI RITORNO...

E cari amici sportivi amaranto, il presidente del Livorno Aldo Spinelli ha confermato il tecnico Sottil ed ha promesso di rinforzare l' organico amaranto con almeno due pedine per reparto. Ma soprattutto fanno discutere i suoi propositi di far tornare a Livorno certi " cavalli di ritorno " che oggettivamente fanno suscitare molti dubbi e perplessita' fra gli sportivi amaranto, perche' se come ha detto il tecnico Sottil occorrono giocatori che in serie B , vadano a 200... , siamo sicuri che questi " cavalli di ritorno " pieni d' acciacchi fisici, possano garantire una continuita' di gioco in un campionato difficilissimo ed estremamente fisico come quello cadetto? No, per rinforzare la squadra ci vogliono giocatori seri, di categoria, giocatori di estrema fisicita' e soprattutto integri come ha piu' volte ribadito il tecnico Sottil . Ed allora fare certi nomi e' l' ennesimo tentativo da parte del patron amaranto d' imbonire la…

IL CAPPUCCETTO DEL LUNEDI'

Ed eccoci qua con questa nuova esaltante puntata della popolare rubrica di critica e commenti sull' ultima domenica calcistica. Serie A, la Viola vince contro la Lazio B ma le sue speranze di accesso all' Europa League sono mimime , avendo il Milan un calendario piu' favorevole. Mentre l' Empoli perde rovinosamente al Sant' Elia di Cagliari ed e' purtroppo destinato ad un finale di campionato da cardiopalma con il Crotone del nostro ex allenatore Davide Nicola che nelle ultime giornate ha un ruolino di marcia da squadra scudetto. Ma del resto si conoscevano le doti di mister Nicola, grande allenatore che se avesse avuto una societa' " vera " alle spalle quando era a Livorno sicuramente avrebbe mantenuto la serie A. In serie B, trionfo della Spal del tecnico toscano Semplici che dopo 49 anni torna in serie A. Societa' ferrarese ben organizzata, ambiziosa, con dirigenti munifici e competenti, questo e' il calcio moderno di oggi.... In lega pro nella prima fase dei playoff il Livorno batte il Renate e agli ottavi si trovera' ad affrontare il temibile Francavilla, squadra pugliese molto ostica e coriacea che in campionato sul suo terreno ha dato bastonate a corazzate come Catania , Lecce e Matera. Ci sara' sicuramente da soffrire allo stadio dei pugliesi, il Giovanni Paolo II°. E partita di ieri dove abbiamo visto un Livorno cinico anche se un po' in affanno quando il Renate del valente tecnico ex amaranto Foschi, correva a duemila per cercare di pareggiare.... Ma questi sono i playoff , una sofferenza, vince chi segna piu' goal e ne prende meno degli avversari. Clamorose eliminazioni di Arezzo , Gubbio e soprattutto Padova. Gli aretini travolti in casa dalla rediviva Pantera Rossonera che in queste occasioni e' sempre una squadra temibile perche' blasonata. Tifosi aretini inferociti con il loro tecnico mister Sottili per scelte tattiche ritenute improvvide, insomma una piazza ambiziosa come quella di Arezzo rimasta a bocca asciutta con solo tante contestazioni. E veniamo alla serie D dove la Massese supera il Finale Ligure, rimontando lo svantaggio iniziale ed affrontera' il Savona che ha eliminato la Lavagnese. Vittoria importante per gli apuani ma il Savona e' un ' autentica corazzata ed il popolo bianconero dovra' sicuramente soffrire..... Eccillenza Toscana Girone A : ancora uno spareggio per il Piombino con un arbitraggio a senso unico, cosa che fa capire che evidentemente la citta' di Piombino ha un peso politico molto ridotto rispetto a realta' toscane come Roselle ( Grosseto ) ed in precedenza Seravezza e Santa Croce sull' Arno.... Piombino passato in svantaggio ma presto ridotto in dieci  per l' espulsione di Quarta al decimo del secondo tempo. E nel finale raddoppio a tempo scaduto del Roselle con la doppia espulsione dei fratelli Rocchiccioli che evidentemente non ne potevano piu' di questo vergognoso arbitraggio. Grande amarezza finale per il Piombino, resta un bel campionato che alla vigilia sarebbe stato considerato impossibile, purtroppo pero' passano i piu' ...furbi, questo e' il calcio che non vorremmo mai vedere.....
NELLO BALISTRACCI

Commenti