UN COMMENTO PACATO DI DANILO : NON SI VOGLIONO CAVALLI DI RITORNO...

E cari amici sportivi amaranto, il presidente del Livorno Aldo Spinelli ha confermato il tecnico Sottil ed ha promesso di rinforzare l' organico amaranto con almeno due pedine per reparto. Ma soprattutto fanno discutere i suoi propositi di far tornare a Livorno certi " cavalli di ritorno " che oggettivamente fanno suscitare molti dubbi e perplessita' fra gli sportivi amaranto, perche' se come ha detto il tecnico Sottil occorrono giocatori che in serie B , vadano a 200... , siamo sicuri che questi " cavalli di ritorno " pieni d' acciacchi fisici, possano garantire una continuita' di gioco in un campionato difficilissimo ed estremamente fisico come quello cadetto? No, per rinforzare la squadra ci vogliono giocatori seri, di categoria, giocatori di estrema fisicita' e soprattutto integri come ha piu' volte ribadito il tecnico Sottil . Ed allora fare certi nomi e' l' ennesimo tentativo da parte del patron amaranto d' imbonire la…

E SOLO ORA I FAMOSI CLUB DEL TIFO ORGANIZZATO AMARANTO " MOLLANO " SCIU ALDO..

E solo ora, in piena disfattura della societa' amaranto da parte del presidente Spinelli che vuole licenziare gli otto dipendenti della societa',  vuole trasferire la sede , vuole abbandonare Tirreniello perche' costa troppo d' affitto, i soliti club dei tifosi filogialloni, iniziano a contestare il presidente e la dirigenza, perche' non vedono piu' prospettive per il Livorno. Infatti se rimanesse il presidente Spinelli anche il prossimo anno , allestirebbe una squadra infarcita di ragazzetti, con qualche veterano uscito da un reparto di chirurgia ortopedica come purtroppo ne abbiamo visti tanti all' Ardenza e con la squadra allenata probabilmente da Nappi. Livorno condannato quindi a disputare un prossimo campionato di lega pro in condizioni davvero misere, con tante pallonate prese ovviamente dalla squadre piu' forti ed attrezzate . In queste condizioni, con i gloriosi colori amaranto continuamente umiliati, sarebbe opportuno smettere con il calcio professionistico e ripartire dai dilettanti se proprio non arriva qualche facoltoso imprenditore che rilevi la societa' Livorno calcio. Ma tornando a questi club organizzati, che fino all' altro ieri esibivano certi striscioni allo stadio, tipo " Spinelli, Livorno ti ama ", non si puo' dire che i loro dirigenti e componenti, sempre stati filogialloni , siano un bell' esempio di coerenza. Solo ora infatti questi noti personaggi del tifo organizzato amaranto, si sono resi conto che il presidente Spinelli, nei suoi lunghi 18 anni di gestione del Livorno calcio, ha lasciato " soltanto macerie ", perche' pur raggiungendo per due volte la serie A, non e' riuscito a dare una struttura solida alla societa', non e' riuscito a realizzare lo stadio, gli impianti sportivi e soprattutto non e' riuscito a consolidare la societa' rimasta praticamente un' ologramma. Se ne sono accorti ora questi tifosi filogialloni del disastro che ha fatto questa dirigenza genovese, improntata al massimo profitto ed a zero investimenti, per la serie " e ci vole la scienza di Marconi.....".
DANILO NESTI

Commenti